Indice di Solidità del Capitale Sociale – Definizione

Un importante indicatore dalla performance patrimoniale di un’azienda è l’indice di solidità del capitale sociale. Il calcolo si ottiene semplicemente rapportando il Patrimonio Netto al Capitale Sociale e serve per analizzare la capacità di autofinanziamento dell’impresa da analizzare.

L’indice di solidità del capitale sociale indica quante volte il PN è più grande del Capitale Sociale ed esprime quindi quanto il PN si è accresciuto nel corso degli esercizi.

Risulta essere un indicatore di autofinanziamento. Più è grande questo indice meglio è; significa che l’impresa si autofinanzia. Se l’indice è prossimo ad 1 siamo nel caso di una START UP o di un’impresa con poche riserve.

Questo indice, insieme all’IIF e all’indice di indipendenza finanziaria con patrimonio netto tangibile ci da una chiara visiona circa la performance patrimoniale e l’equilibrio patrimoniale, ovvero la solidità, di un’attività economia organizzata in forma di impresa. Analizzare il bilancio attraverso questi importanti indici patrimoniali ci aiuterà a conoscere meglio le aziende e ad allocare con maggiore consapevolezza i nostri investimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *